Kindle

Oggi vediamo come rimuovere le pubblicità fastidiosissime sul nostro Kindle. Amazon richiede normalmente 30€ per rimuoverle, oppure si può comprare già senza pubblicità pagandolo di più. La versione con le pubblicità appare così, con ads sia nelle varie pagine e menu, sia nello screensaver:

Per rimuovere queste pubblicità bisogna collegare il Kindle al computer tramite USB ed aprire esplora risorse entrando nella memoria del Kindle. A questo punto dobbiamo abilitare la visualizzazione dei file nascosti e protetti di sistema di Windows.

Una volta entrati nel kindle clicchiamo sulla barra degli indirizzi in alto e aggiungiamo alla lettera di unità del kindle /system,  nel mio caso G:\system come da figura:

 A questo punto dobbiamo cancellare la cartella .assets, basta selezionarla e premere Canc:

Ora con un click destro in uno spazio vuoto creiamo un nuovo file di testo che chiamiamo ad esempio k.txt:

Ora dobbiamo rinominare il file k.txt in .assets, che sarà un semplice file vuoto che impedirà al Kindle di ricreare la cartella .assets in cui sono contenute le pubblicità. Windows tuttavia non permette di rinominare il file in .assets perché non è permesso che il nome inizi con il punto. Allora usiamo un altro metodo, il prompt dei comandi, per aprirlo premiamo Shift+ tasto destro mouse in uno spazio vuoto e clicchiamo su Apri finestra di comando qui :

Nel terminale digiteremo il seguente comando: rename k.txt .assets 

Diamo invio e chiudiamo il terminale. Ora ci ritroveremo nella cartella system il nostro bel file .assets che non fa un bel niente ma blocca le pubblicità. Scolleghiamo il Kindle dal pc e il risultato sarà questo:

Facile no? Questo metodo funziona sul mio kindle touch del 2014, ma credo che funzioni un po’ su tutti i modelli.

40 Comments

  1. Ciao matt

    Grazie mille per la procedura che funziona perfettamente. Volevo solo segnalare possibili variazioni:

    1. Adesso con lo SHIFT+TASTO DX nel menù a tendina appare “Apri finestra Powershell qui” anziché “Apri finestra di comando qui”

    2. Dalla Powershell va usato il comando ren k.txt .assets (un errore che si potrebbe fare, sarebbe quello di creare il file rinominandolo “k.txt”. In realtà il risultato di questo comando sarebbe un file k.txt.txt perciò rinominare solo “k”

  2. sul paperwithe non funziona, se lo ricolleghi al pc torna uguale perchè non è un file . assents ma una cartella

  3. Funziona, metto il file in sola lettura, dura qualche ora, anche una giornata, ma poi ritorna come prima con le pubblicità.
    Lo collego al pc e vedo che il file .assets è cancellato (ripeto, io lo metto correttamente in sola lettura) e trovo la cartella .assets con files all’interno.

    Ci vorrebbe un modo di settare il file .assets non solo in ‘solo in lettura’ ma rendendolo anche non cancellabile.

    E’ possibile ?

    • E’ la prima volta che sento una cosa simile. Forse con gli aggiornamenti software sono riusciti ad arginare questa falla. Prova a metterlo in modalità aereo(dopo aver creato il file .assets) e vedi se ti riappare la pubblicità.

  4. kindle paperwhite preso durante il prime day e arrivato oggi. eseguita la procedura tramite mac, funziona ancora!

  5. Grazie. Funziona e le istruzioni per la procedura sono chiarissime. Al primo colpo, liberato di pubblicità noiosa.

  6. Ciao..a me funziona ma se si riconnette a internet torna la cartella assets anche se ho creato file di testo..e ritornano le pubblicità…

    • Prova a fare click destro sul file, poi vai su proprietà e metti la spunta su sola lettura. E’ solo un tentativo, credo che ogni volta che si aggiorna perdi la modifica.

  7. Non riesco i rinominare il file.
    Compare la scritta “Impossibile rinominare. L’elemtno in “k.txt” non esiste”

  8. Ha funzionato kindle paperwhite ultima generazione (in data 21/12/2018).
    Come hanno segnalato ho usato anche io powershell il comando è (copiate la riga sottostante)
    mv k.txt .assets
    e ha funzionato senza il riavvio.

  9. Ha funzionato kindle paperwhite ultima generazione (in data 21/12/2018).
    Come hanno segnalato ho usato anche io powershell il comando è (copiate la riga sottostante)
    mv k.txt .assets
    e ha funzionato senza il riavvio.

  10. Nel mio caso su pw4 prima ho semplicemente cancellato la cartella .assets e poi ho creato il file txt con lo stesso nome (non c’è stato bisogno di usare powershell o terminale). Le pubblicità sono immediatamente sparite senza nemmeno dover riavviare. Anche ricollegandosi a internet le pubblicità non sono mai più riapparse

  11. Ho provato più volte con il Paperwhite 2018 ma come si riconnette alla rete, utilizzando Wikipedia, si ricrea la cartella .assets e la pubblicità ritorna.
    Il comando: rename k.txt .assets funziona con “Apri finestra Powershell qui” che con “Apri finestra di comando qui”
    NON funziona il comando mv k.txt .assets come indicato nei post precedenti.
    Tutto funzionava con il mio vecchio e amato Voyage ma è caduto da un metro e lo schermo se ne andato…sigh
    L’unica soluzione è utilizzare sempre la modalità aeroplano per quel che mi riguarda

    • Purtroppo a ogni aggiornamento ritornano, bisogna bloccarli, ma può farlo solo chi ha fatto jailbreak.
      L’alternativa è, come tu hai detto, tenerlo in modalità aereo.

  12. Concordo. Purtroppo sono riapparse anche a me. Spero si scopra una maniera per toglierle in maniera semplice perchè non sapendolo ho aggiornato il firmware all’ultima versione ed ora non posso fare più il jailbreak.

    • Dipende da quanto è aggiornato il tuo kindle. Diciamo che se lo tieni sempre connesso probabilmente è aggiornato e difficilmente fattibile il jailbreak.

  13. Funziona perfettamente sul Kindle Paperwhite di 10th generazione. Poi con il terminale di Mac OS è stato facile.
    Se usate MacOS le istruzioni sono:

    Per rimuovere la cartella .assets:
    sudo rm -rf /Volumes/Kindle/system/.assets

    Per creare un file vuoto .assets:
    sudo nano /Volumes/Kindle/system/.assets
    Una volta aperto l’editor nano, cliccare su CTRL+W e CTRL+X e premere invio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment